Rassegna stampa su Giovanni Rissone


da La Stampa del 23-07-1999

Offerti 800 milioni. Il Giovanni Bosco presto avrà Cardiochirurgia

Clicca per scaricare l'articolo originale (formato pdf) Il Giovanni Bosco avrà la Cardiochirurgia. Grazie a una donazione di 800 milioni dalla Compagnia Sanpaolo, e grazie a un accordo stipulato con Villa Maria Pia, l'ospedale di piazza Donatori di Sangue potrà effettuare da fine anno interventi a cuore aperto. Il nuovo dipartimento, che dipenderà direttamente dal reparto di Cardiologia del professor Bevilacqua, si avvale dei cardiochirurghi Marco Diana e Mauro Cassese. Intanto al Giovanni Bosco si sta creando il servizio di Emodinamica, e si sta provvedendo a ristrutturare l'Unità coronarica. Spiega Giovanni Rissone, direttore generale dell'Asl 4: "All'inizio prevediamo di attestarci su 150 intervanti l'anno. S'inizierà dalle angioplastiche coronariche che oggi effettuiamo in convenzione con la clinica Pinna Pintor, e a operare i casi d'emergenza". Alla nuova Cardiochirurgia saranno dedicati due letti della rianimazione, in attesa dell'inaugurazione della nuova palazzina per le emergenze, fra due anni.

Torna all'elenco degli articoli