Rassegna stampa su Giovanni Rissone


da La Stampa del 11-06-1995

Pinerolo, è costata un miliardo

Sotto accusa nuova Tac. È già fuori produzione

L'acquisto era stato deciso nel 1990 ma è stata consegnata solo 6 mesi fa

Clicca per scaricare l'articolo originale (formato pdf) Finisce in Procura l'appalto d'acquisto delle attrezzature per effettuare la "Tac" all'ospedale Agnelli di Pinerolo. L'inchiesta, condotta dal sostituto procuratore Vittorio Corsi, ha già acquisito tutti gli atti deliberativi.
Due sottufficiali di polizia si sono fatti consegnare dal direttore generale della Usl 10 di Pinerolo, Giovanni Rissone, i voluminosi dossier con la documentazione. "Avevo tutto pronto" spiega Rissone. "Sono delibere approvate prima della mia nomina. In passato la magistratura aveva già verificato alcuni documenti relativi a questo appalto per il quale si sono spesi un miliardo e 80 milioni".
La "vicenda della Tac" è vecchia, come quella del previsto reparto di rianimazione di cui si parla da anni, ma che non è stato ancora realizzato. Si comincia a discutere dell'acquisto dell'importante attrezzatura alla fine del '90. All'inizio dell'anno successivo viene istituita la commissione incaricata di esaminare le offerte presentate da varie aziende. L'acquisto viene deliberato nell'estate. L'apparecchiatura prodotta dalla Philips è però stata consegnata solo 6 mesi fa. Perché mancava un locale adeguato dove installarla. Oggi funziona ancora in modo parziale, per carenza di personale. "Non mi stupisco che la magistratura voglia fare chiarezza - dice Rissone - ma dall'esame delle delibere non salterà fuori nulla di irregolare. Gli aspetti formali sono stati salvaguardati. Il giudice dovrà trovare qualcuno che gli racconti tutta la verità".
Nei prossimi giorni il magistrato sentirà i membri della commissione aggiudicatrice, per capire i meccanismi che hanno portato all'acquisto di una Tac che quando è stata installata era già fuori produzione. "La faremo funzionare a pieno ritmo ugualmente - aggiunge Rissone - senza per altro condividere la precedente gestione dell'Usl".
[a. gia.]

Torna all'elenco degli articoli