Rassegna stampa su Giovanni Rissone


da Alta Valle del 03-03-1995

Sestriere, Sauze di Cesana, Cesana e Claviere con l'Usl di Pinerolo?

Curarsi? Meglio a Briançon

Un vecchio sogno ora potrebbe realizzarsi

Clicca per scaricare l'articolo originale (formato pdf) SESTRIERE - Claviere, Cesana, Sauze di Cesana e Sestriere potrebbero presto lasciare l'Usl 5 della valle di Susa per confluire nella 10, di Pinerolo. Grazie a questo nuovo assetto territoriale, l'Usl di Pinerolo sarebbe in grado di stipulare un accordo "Interreg" con l'ospedale di Briançon per l'assistenza sanitaria in Francia. In questo modo, si avvererebbe il sogno dei cittadini dei quattro comuni dell'alta valle.
Sarebbe la fine di una lunga battaglia che ha visto negli anni scorsi anche toni aspri e momenti di alta tensione. L'alta valle potrebbe curarsi a Briançon, ospedale più vicino di Rivoli e più efficiente di Susa. Questo utilizzando le agevolazioni assistenziali italiane. I comuni dell'alta valle che resterebbero nell'Usl 5, potrebbero aggregarsi allo stesso progetto Interreg ed usufruire così anche loro della stessa assistenza francese.
Questo scambio di comuni tra le due Usl permetterebbe così di avviare un progetto che l'Usl di Pinerolo ha in mente da tempo. Un piano di cui la stessa Usl sarebbe capofila grazie ad un esperimento di collaborazione con l'ospedale francese andato in porto anni fa.
"Potrebbe essere un esperimento pilota. Un esempio anche per altre zone transfrontaliere del Piemonte - commenta il sindaco di Sestriere, Francesco Jayme - I tempi però sono strettissimi. I Comuni devono deliberare su questo progetto prima della scadenza dei consigli comunali. Altrimenti toccherà ai nuovi amministratori riprenderlo".
Finirebbe così il calvario degli abitanti di Sestriere e dei turisti che per trovare assistenza sanitaria qualificata nella loro Usl dovrebbero oggi andare fino a Susa o addirittura a Rivoli. Pinerolo, grazie anche alla nuova viabilità per i campionati del mondo, sarebbe raggiungibile con maggiore facilità. Briançon, poi, sarebbe ancora più comodo.
Una situazione sanitaria finalmente accettabile per Sestriere visto che presto sarà anche terminato il nuovo ambulatorio. La legge regionale sulle Usl dà spazio a questi nuovi assetti territoriali e il progetto compenserebbe anche la disparità tra il numero di comuni compresi nell'Usl 5 e quelli compresi nell'Usl di Pinerolo. Felice il sindaco di Claviere, Antonio Pomero. "Dopo anni di battaglie i nuovi direttori delle Usl ci risolvono questo enorme problema". Commenta a caldo il protagonista di tante proteste dell'ospedale francese. Per ora, comunque, siamo solo nella fase progettuale. È quasi certo che toccherà ai nuovi eletti concludere le trattative.
Massimiliano Borgia

Torna all'elenco degli articoli